Gramsci e Rivoluzione d’Ottobre, il ricordo passa da Palmi
7 novembre 2017 Share

Gramsci e Rivoluzione d’Ottobre, il ricordo passa da Palmi

image_pdfimage_print

Mercoledì 8 novembre, a partire dalle 17, si terrà a Palmi, presso la sala consiliare, la manifestazione pubblica: “Antonio Gramsci e la Rivoluzione d’Ottobre”. Sarà un momento per ricordare la figura del grande teorico-politico italiano Antonio Gramsci, il più letto, studiato e tradotto nel mondo, tra i fondatori del PCI di cui fu anche segretario.

Organizzatrice dell’evento è Mihaela Ciobanu, studentessa all’Università della Calabria, in Scienze Storiche, la quale coordinerà anche i lavori. Il relatore principale dell’incontro sarà Guido Liguori, uno dei massimi studiosi di Gramsci, vicepresidente mondiale della International Gramsci Society e presidente della stessa associazione in Italia, l’associazione che raccoglie studiosi e appassionati di Gramsci nonché capo redattore di ” Critica Marxista”. Il professore insegna Storia del pensiero politico all’Università della Calabria. Tra le sue pubblicazioni ricordiamo: “Il Dizionario gramsciano 1926-1937” curato insieme a Pasquale Voza; La storia delle interpretazioni gramsciane intitolata “Gramsci conteso”; “Berlinguer rivoluzionario. Il pensiero politico di un comunista democratico”. Infine ha curato l’antologia gramsciana “Come alla volontà piace. Scritti sulla rivoluzione russa”, che raccoglie scritti di Gramsci del 1917-1918.

Le forze politiche che interverranno sono: Joseph Condello, Segretario del PCR; Leo Nucera del Movimento Comunista Meridionale e Francesco Stilo Segretario regionale della FGC.