Rossano, al via 10 progetti per 10 giovani
14 febbraio 2018 Share

Rossano, al via 10 progetti per 10 giovani

image_pdfimage_print

Piani Locali per il Lavoro (PLL) Terre Jonico Silane, occupazione e nuova imprenditorialità, digitalizzazione dei beni, connessione e fruizione del patrimonio culturale, servizi integrati ed accessori alla promozione, a 360 gradi, del territorio. La Regione Calabria si complimenta ancora una volta con il Comune di ROSSANO per la qualità dei progetti presentati dai giovani beneficiari dei voucher. Obiettivo condiviso: condividere il progetto con i 19 comuni che hanno aderito al programma. L’assessore alle politiche comunitarie Serena FLOTTA, congratulandosi con la Regione Calabria per la bontà del progetto messo in atto, conferma a nome suo personale e del Sindaco Stefano MASCARO la soddisfazione per i risultati ottenuti grazie all’attività di informazione e supporto portata avanti dall’Ufficio Europa comunale, attività condotta in tandem con l’ente sovra comunale. Quanto realizzato è stato illustrato nella giornata di ieri (martedì 13) nella Sala Tuke di Palazzo San Bernardino nel Centro Storico, alla presenza, oltre che dell’assessore FLOTTA anche di Benedetta DE VITA, responsabile dell’Ufficio Europa e delle tutor referenti del progetto per la Regione Calabria Emilia MAZZEI e Caterina NANO. Quest’ultima ha espresso e motivato particolare apprezzamento per le attività messe in campo dai giovani beneficiari e per l’ottimo lavoro svolto dall’Ufficio Europa comunale che ha saputo guidare al meglio il processo nonché per il supporto avuto dall’assessore al ramo. Ha inoltre sottolineato come i progetti presentati dai giovani del PLL TERRE JONICO SILANE abbiano ottenuto i punteggi più elevati tra tutti quelli presentati. Carmine NOVELLIS (agronomia), Massimiliano CANDIA (marketing territoriale), Veronica COMITE (marketing e turismo), Preziosa FILIPPELLI (comunicazione e management), Erminia MADEO (editoria e beni culturali), Giovanni MADEO (comunicazione), Achiropita SOMMARIO (contabilità), Silvio SOMMARIO (riqualificazione borghi), Giuseppe VILLELLA (turismo e management). Sono, questi, i titolari dei voucher finanziati dalla Regione Calabria, con le loro specifiche professionalità, che hanno presentato il loro Piano di Avviamento al Lavoro (PIAL) relativo ai PLL. Il filo conduttore di tutte le loro attività è stato quello della valorizzazione e promozione del territorio in tutti i suoi aspetti: dall’enogastronomia alla valorizzazione dei beni culturali. I ragazzi sono riusciti a fare rete e a sviluppare delle attività comuni, presentate durante questo incontro ai tutor regionali. – Al termine del percorso formativo retribuito i partecipanti potranno essere assunti dalle aziende presso le quali stanno svolgendo l’attività di stage o essere destinatari di fondi specificamente dedicati all’avvio di nuove attività imprenditoriali. In ogni caso per loro si profila uno sbocco occupazionale al termine del percorso intrapreso che consentirà loro di acquisire elevati livelli di specializzazione e competenze. Per la valenza del progetto, d’accordo con i tutor regionali, è stato condiviso l’obiettivo ulteriore di presentare l’esperienza virtuosa alle Amministrazioni comunali dei 19 Comuni che hanno aderito al PLL Terre Jonico Silane, delle imprese del territorio, delle associazioni di categoria, degli imprenditori del territorio; tanto nel rispetto di quanto previsto dal programma regionale: la creazione di una rete che coinvolga pubblico e privato in un progetto di valorizzazione territoriale