Fusione, Madeo: no a mistificazioni e a false notizie
18 gennaio 2018 Share

Fusione, Madeo: no a mistificazioni e a false notizie

image_pdfimage_print

La necessità che vengano individuate risorse finanziarie per un progetto importante ed eccezionale come la fusione tra le due Città di Corigliano e Rossano non è mai stata posta come subordinata alla prosecuzione dell’iter. È strumentale attribuire simili dichiarazioni a quanti hanno da sempre sposato e sostenuto quella che si è rivelata essere un’autentica e grande festa della democrazia; intendo, appunto, il Consiglio Comunale di Rossano, di cui la Presidente è stata portavoce. Si ribadisce che quella che sarà la terza città della Calabria per decollare necessiterà di apporti e strumenti economici e azioni concrete sia dalla Regione che dal Governo, fondi previsti e stanziati nell’ultima legge di bilancio per incentivare i processi di fusione tra i comuni. Aver chiesto copertura finanziaria non vuol dire allungare i tempi e che devono essere quelli da tutti richiesti: subito al voto per il comune unico. La posizione riportata in I Commissione Regionale con il pieno mandato del Consiglio Comunale non è mai stata dilatoria. Si tratta di un processo istituzionale grande che deve essere adeguatamente supportato e che il Consiglio Comunale ha sentito opportuno chiedere alla Regione. Ma Se la copertura non ci sarà la fusione si farà comunque.

È quanto dichiara la Presidente del Consiglio Rosellina Madeo ribadendo che il confronto democratico che da mesi ha vivacizzato e continua ad animare le due comunità politiche era e rimane importante. Tuttavia – aggiunge la Madeo – non possiamo esimerci dal constatare che si continuano ad annidare ed ad autoalimentare tentativi di disinformazione e di mistificazione della realtà e delle posizioni istituzionali al fine di accreditarsi strumentalmente in vista di una futura elezione; tentativi disparati di disinformare – conclude la Presidente – da parte di chi non gode e non ha avuto l’onore e l’onere di confrontarsi con una normale elezione democratica.