Crotone – Laboratorio Crotone: Marrelli Hospital, Silenzio inaccettabile
9 febbraio 2016 Share

Crotone – Laboratorio Crotone: Marrelli Hospital, Silenzio inaccettabile

image_pdfimage_print

Ci spiace ancora una volta rilevare la totale assenza di comunicazione tra i rappresentanti istituzionali locali e i cittadini: un flusso interotto, o forse mai iniziato, di informazioni tra i delegati dei cittadini e la società civile tutta. Il caso Marrelli Hospital ripropone, al di là della vicenda dell’imprenditore, il vuoto della politica. Non è accettabile che a prescindere dalle dirette responsabilità non si registrino comunicazioni, interventi da parte di chi non ha mancato di esplicitare la propria vicinanza al Gruppo Marrelli, vedi fiaccolate, consiglio comunale aperto, incursioni catanzaresi nell’ufficio del commissario Scura. Non è nella mission del Laboratorio recriminare, fare processi o denunciare, ma sicuramente è nella natura e nell’essenza stessa del Laboratorio richiamare l’attenzione sui problemi, ricordare che c’è una buona parte della società che non dimentica, che attende informazioni, che esige spiegazioni. Il caso Marrelli Hospital e l’assurdo silenzio calato nuovamente sulla vicenda, non ci piace, e al Gruppo Marrelli vogliamo dimostrare e offrire il nostro apporto e supporto affinchè la politica ritorni ad adempiere alle sue funzioni di tramite, di strumento al servizio della collettività. Alla politica locale non imputiamo dirette responsabilità nei ritardi, che ormai assumo il contorno di un disegno o piano finalizzato alla comprimissione oltre che del progetto impreditoriale del Gruppo Marreli, anche di un’intera collettività affamata di servizi e anche di lavoro. Alla politica, ai rappresentanti istituzionali rimproveriamo la mancanza di aderenza alla tessuto sociale e l’incapacità di rivendicare per un intero territorio la legittimità di una decisione. Il commissario Scura prima della fine del 2015 aveva assicurato che il decreto di autorizzazione sarebbe arrivato, il vecchio anno si è chiuso con impegno da parte del commissario Scura e un impegno da parte del Gruppo Marelli, ad oggi 9 febbraio il Gruppo Marrelli ha ottemperato al proprio impegno assumendo 80 unità, il commissario Scura invece tace. Non pretendiamo, anche se ne avremmo diritto, soluzioni, ma esigiamo di essere a conoscenza dei fatti: la politica ristabilisca i rapporti con la società. Intanto Laboratorio Crotone vuole ufficialmente offrire il proprio sostegno al Gruppo Marrelli, Laboratorio Crotone sarà al fianco dell’imprenditore e dei lavoratori in ogni manifestazione o protesta che intenderanno portare avanti.

Il Coordinatore Il Portavoce politico

Maria Bonaiuto Domenico Mazza

(comunicato stampa)