accensione fiamma olimpica per Rio 2016

SPORT - Olimpiadi 2016 - Accesa la fiamma olimpica, inizia la marcia verso Rio

E’ stata l’attrice greca Katerina Lechou, vestita da sacerdotessa, ad accendere la torcia davanti al tempio della dea Era nell’antica Olimpia, in Grecia.

La fiaccola comincerà il 27 aprile il suo cammino di avvicinamento alla città brasiliana attraverso 100 giorni di viaggio che vedrà impegnati 12mila tedofori.

 

ATENE – Dalle rovine del tempio di Era nell’antica Olimpia ai piedi del Cristo Redentore a Rio de Janeiro. E’ stata accesa questa mattina la fiamma olimpica che animerà i Giochi di Rio 2016 in programma dal 5 agosto nella metropoli brasiliana. A dare fuoco alla torcia l’attrice Katerina Lechou, vestita da sacerdotessa, fermarsi davanti al tempio della dea greca patrona del parto e del matrimonio dove ha acceso il fuoco sfruttando i raggi del sole e uno specchio parabolico.

IL TWEET DEL CIO – L’accensione della fiaccola è stata preceduta da un tweet del Cio che le ha dato voce: “Dopo aver trascorso anni nel buio non vedo l’ora di vedere di nuovo la luce del giorno, è quasi l’ora di tornare”. La torcia comincerà il 27 aprile il suo cammino di avvicinamento verso Rio attraverso 100 giorni di viaggio; il simbolo dei Giochi raggiungerà la metropoli brasiliana il 3 maggio proseguendo il suo tragitto lungo il Brasile che durerà 95 giorni. La torcia verrà portata a mano attraverso 329 città e villaggi coprendo oltre 20mila chilometri, impegnati nel ‘tour’ della fiaccola prima del suo arrivo a Rio 12mila tedofori.

IL BRACIERE OLIMPICO NEL CUORE DI RIO – Come confermato da un portavoce dell’organizzazione di Rio 2016 la fiamma olimpica non resterà allo stadio Maracanà per tutta la durata dei Giochi. Secondo il quotidiano brasiliano ‘Folha de Sao Paulo’ il braciere olimpico dopo la cerimonia di apertura il 5 agosto verrà ricollocato in un luogo turistico che potrebbe essere la zona portuale della città attualmente in fase di ristrutturazione e punto di attrazione durante i Giochi. La location del porto sarà sede di eventi culturali e sarà dotata di maxischermi per seguire gli eventi sportivi. Al Maracanà si celebrerà l’atto conclusivo dei Giochi il 21 agosto con la cerimonia di chiusura.

 

(fonte: repubblica.it)