Graziano se la prende con la Burocrazia: “Continuerò lungo la mia strada”
6 novembre 2017 Share

Graziano se la prende con la Burocrazia: “Continuerò lungo la mia strada”

image_pdfimage_print

Non si è fatta attendere la reazione a caldo di Giuseppe Graziano alla sua defenestrazione dal Consiglio Regionale ufficializzata questa mattina da parte della Corte d’Appello di Catanzaro. Al suo posto siederà l’ex Sindaco di Cassano all’Ionio Gianluca Gallo. Ecco la risposta a caldo del leader de Il Coraggio di Cambiare l’Italia:

Questa è la burocrazia. È assurdo come un cavillo burocratico possa tradire il parere popolare. Per chi non lo sapesse, mi era stata intentata una causa. Il motivo? Burocratico. Un presunto ritardo nella presentazione della mia candidatura alla carica di consigliere regionale. Oggi l’esito. La democrazia ha perso. Io però non mi arrendo. Innanzitutto presenterò ricorso in Cassazione e poi continuerò dritto lungo la mia strada. Non basterà questo a farmi perdere di vista gli obbiettivi. Renderò concreto ciò che avete espresso attraverso consultazione popolare: la città unica e mi preparerò alle politiche. Continuerò sempre ad essere il vostro portavoce.