Sabato l’Odissea 2000 torna a giocare a “porte aperte”
4 gennaio 2018 Share

Sabato l’Odissea 2000 torna a giocare a “porte aperte”

image_pdfimage_print

Sabato torna a giocare la serie A2 con le partite della prima giornata del girone di ritorno. Impegno casalingo per l’Odissea 2000 che ospita il Todis Lido di Ostia, gara alla quale potranno finalmente assistere i tanti appassionati di futsal del comprensorio dopo tre mesi di partite a porte chiuse. Un aspetto molto importante anche per i calcettisti gialloblù, come ci dice il giovane talento rossanese, classe 1998, Gaetano Solferino.

Giocare a porte chiuse è stato davvero triste poiché si priva lo sport di una componente importante. Da dopodomani si torna alla normalità e speriamo di vedere il PalaEventi colmo di gente, giocare con il sostegno del pubblico è tutta un’altra cosa – ha affermato il laterale rossanese -. A Rossano arriva una squadra molto temibile per la qualità della sua rosa, è quinta in classifica a solo tre punti da noi e tenterà l’aggancio. Mi aspetto, quindi, una partita tirata e combattuta. Da parte nostra, abbiamo lavorato tanto nella sosta natalizia proprio per essere pronti a disputare un grande girone di ritorno, a partire dalla partita con il Lido di Ostia che vogliamo vincere anche per regalare “dal vivo” ai nostri tifosi la prima gioia (sportivamente parlando) del 2018. A proposito del nuovo anno – ha concluso Gaetano Solferino – mi impegnerò al massimo per continuare la mia crescita caratteriale e tecnica sotto la guida di mister Sapinho e con l’aiuto dei miei compagni di squadra”.