Le formazioni di casa Lapietra vincono e mettono paura
24 gennaio 2018 Share

Le formazioni di casa Lapietra vincono e mettono paura

image_pdfimage_print

Appassionante, sofferta, meritata. La prima vittoria del girone di ritorno messa in saccoccia dalla serie d femminile della Lapietra Rossano è quasi una sentenza. I primi punti del 2018 le ragazze bizantine li guadagnano sul parquet avversario. E sebbene sia difficile capire dove arrivino i demeriti della Fer. Pi. di Pianopoli, sul piano mentale e fisico le rossanesi ci sono e lo dimostrano con una prova convincente, a tratti comandando sotto ogni aspetto.

Già dalla prima frazione, infatti, la Lapietra dimostra di poter giocare magistralmente sul piano tattico e caratteriale, non lasciando varchi in una difesa pressoché impenetrabile. Così, ben presto la trama del set diviene chiara e a festeggiare sono proprio le ragazze di coach Marcianò: 25-17.

E non è un fuoco di paglia se è vero, come lo è, che il secondo periodo prosegue nel segno delle bizantine. Che quando si accendono non ce n’è per nessuno. Prova ne è la conquista del set con un secco 25-14.

Partono poi a razzo, le atlete rossanesi, nell’ultimo parziale. E sebbene le locali provino a sparare le ultime cartucce per evitare una sonora disfatta, nel momento decisivo la Lapietra si scatena e firma un’inequivocabile 25-12. Un risultato che regala nuove conferme e consegna alla società lunghi e positivi spunti di riflessione.

Si sono scontrate a viso aperto le formazioni della Lapietra e del Montalto, al termine di un match vibrante e ricco di colpi di scena in cui i leoni bizantini s’impongono al fotofinish trovando più efficacia e determinazione.

Nella prima frazione, la Lapietra sale in cattedra, mostrando un equilibrio e un’incisività inconfondibili, che trascinano i locali alla vittoria in soli 19 minuti: secco 25-16.

Ma il Montalto torna rapidamente in scia nel secondo periodo, con i rossanesi che peccano di ingenuità e impattano contro la potenza rabbiosa degli avversari. Uno sprazzo di alta concentrazione che vale agli ospiti un inizio spumeggiante (7-0). E complice l’imprecisione della Lapietra, il Montalto fa presto a confezionare un pesantissimo 25-13.

Ritrovano agonismo i locali nel terzo set, dettando il ritmo mentre i biancazzurri non trovano le contromisure e commettono qualche errore di troppo. Così, dopo una prima fase equilibrata, i bizantini prendono il largo e vincono per 25-19.

Mai domo, però, il Montalto che rientra in scia e giocando d’orgoglio impatta subito sul Rossano, costretto a subire già dalle prime fasi. Vittoria della frazione firmata sul 25-18.

Al tie-break, i locali tirano fuori le unghie giocando senza timori e portandosi sull’8-3. Il gap, però, viene colmato ineluttabilmente dagli ospiti con un punto a punto fino al 13 pari. Vibranti ed emozionanti le ultime fasi dell’incontro, con la Lapietra che, sostenuta dal suo appassionato pubblico, trionfa per 16-14 (Martina Forciniti).

FER. PI. PIANOPOLI – LAPIETRA PALLAVOLO ROSSANO 0-3 (17-25; 14-25; 12-25).

Fer.Pi. Pianopoli: Rondinella, Amendola, De Fazio, Saturno, Spana, Foca, Astorino.

Lapietra Rossano: Sapia M., Sapia A., Prokopenko, Pignatari, Flotta, Pezzella, Mazzuca, Iannini, Laurenzano (L).
Allenatori: Zangaro e Marciano’

Arbitro: Donato di Lamezia Terme.

LAPIETRA PALLAVOLO ROSSANO- POLISPORTIVA MONTALTO 3-2 (25-16; 13-25; 25-19; 18-25; 16-14).

Lapietra Rossano: Lioi, Domanico, Buracci, Campana, Madeo, Zangaro, Marino, Labonia, Mazzuca G., Cavallo (L).
Allenatore: Marciano’

Polisportiva Montalto: Mazzuca F., Fiorino, Rota, Iannace, Gonnelli, Falbo, Aiello (L).

Arbitri: Capillupo di Parenti e Spina di Corigliano Calabro.