Bimba costretta a vivere in condizioni precarie e malnutrita: arrestata una donna
30 gennaio 2018 Share

Bimba costretta a vivere in condizioni precarie e malnutrita: arrestata una donna

image_pdfimage_print

M.R.I, medico presso l’asp di Reggio Calabria ma originaria di Palmi, è stata arrestata con la grave accusa di maltrattamenti e abbandono di minore. La donna viveva con una bambina di 4 anni, nata in Bulgaria ed introdotta illegalmente in Italia. La bimba era costretta a vivere in condizioni igieniche precarie. Il marito, di nazionalità bulgara, era tornato nel suo paese lasciando la creatura con la dottoressa. Gli inquirenti non escludono che dietro ci possa essere una vera e propria compravendita. La bambina in questo momento è stata affidata ai servizi sociali.