Belmonte (CS) – fuoco alla pineta che circonda il Mausoleo di Michele Bianchi
17 febbraio 2016 Share

Belmonte (CS) – fuoco alla pineta che circonda il Mausoleo di Michele Bianchi

image_pdfimage_print
Dopo l’ennesimo atto vandalico, che ha visto questa volta andare in azione piromani che hanno dato fuoco alla pineta che circonda il Mausoleo di Michele Bianchi a Belmonte Calabro, chiedo all’amministrazione comunale ed al sindaco della cittadina tirrenica estrema attenzione.

Quest’azione delinquenziale ha una portata ben diversa da quelle effettuate precedentemente che hanno visto i muri dello stesso mausoleo imbrattati con deprecabili scritte di odio e di acclarata stupidità.

Mi chiedo come mai l’amministrazione comunale di Belmonte non abbia ancora proceduto col monitoraggio di tutta la zona circostante , la quale, con la presenza di un cosi’ importante monumento, rappresenta una memoria storica non solo per la Calabria ma per tutta la Nazione e pertanto è d’uopo preservare il mausoleo non lasciandolo al degrado ed alla mercè di vandali professionisti.

Alla luce di tutto questo chiedo al sindaco di Belmonte Calabro di procedere immediatamente all’installazione di telecamere per la videosorveglianza, investo anche di questa seria problematica il presidente della provincia e l’ill.mo Prefetto chiedendo altresì agli stessi di segnalare questa continua serie di atti vandalici alla Sovrintendenza ai Beni Culturali.

Siamo stanchi di assistere a continui oltraggi ed offese alle nostre memorie storiche che, seppur non possano essere condivise da chi le avversa politicamente ed ideologicamente, rappresentano un patrimonio storico-culturale dell’Italia e soprattutto della nostra Calabria e cio’ non puo’ essere né cancellato né scalfito dall’odio e dal risentimento ideologico di mestieranti vigliacchi.

Rosario Castiglia – Segretario Provinciale

FORZA NUOVA COSENZA 

(comunicato stampa)