Reggio Calabria: Parco della Rotonda San Paolo, che la vergogna ricopra i Commissari e Falcomatà
19 aprile 2016 Share

Reggio Calabria: Parco della Rotonda San Paolo, che la vergogna ricopra i Commissari e Falcomatà

image_pdfimage_print

E la nave PD va…

Aspettando che salpi anche quella della  Magistratura…

Che la vergogna ricopra i Commissari e  Falcomatà.

Altri centinaia e centinaia di migliaia di euro dei Reggini buttati nelle fogne ed un altro polmone verde sottratto ai bimbi ed alla comunità.

Tra un aiuola adottata e l’altra, il giovane scalzo si è dimenticato per 18 mesi di decine di ettari di verde al centro di Reggio Calabria.

Erano già sistemati.

Già pronti.

La città ne aveva già goduto.

Ma si sono scordati di essi e li hanno abbandonati all’incuria loro ed ai vandali.

Giorno dopo giorno il sindaco si solleva le cento maschere che coprono il suo volto.

Un tempo queste persone venivano arrestate per i danni che provocati ad un popolo.

Il reato di cialtronaggine oggi è stato derubricato…

Resta quello di danni provocati alla cittadinanza.

E ridono, gongolano, si compiacciono, si sbrodolano e si selfano…

Sai che goduria.

Che si vada a fare Falcomatà con tutta la giunta ed i suoi consiglieri  un bel autoscatto al Parco Baden Powell…

I cittadini metteranno un sacco di likes su Fb.

Il loro obiettivo sarà raggiunto.

Guardate le foto una per una.

Noterete che non è rimasto un angolo recuperabile…

Tutto da rifare.

Abbiamo saputo che oggi i membri della commissione Assetto del Territorio e LL.PP. del comune presieduta da Giuseppe Sera e sotto l’egida dell’assessore Angela Marcianò hanno visitato il cadavere…

Vergogna.

#daje#Falcomatàamalasuacittà

 

 

Il Presidente

Enzo Vacalebre

 

Reggio Calabria 19 aprile 2016

 

(Comunicato Stampa)