Rossano (CS): Consegnato il “Progetto Coldiretti per lo sviluppo territoriale” ai 7 candidati a sindaco
29 maggio 2016 Share

Rossano (CS): Consegnato il “Progetto Coldiretti per lo sviluppo territoriale” ai 7 candidati a sindaco

image_pdfimage_print

Com’e’ nelle sue funzioni di rappresentanza del mondo agricolo e di partecipazione alla cosa pubblica,sabato scorso, la Coldiretti di Rossano si è resa protagonista insieme ai candidati a Sindaco per la Città di Rossano di un incontro fra la politica ed il mondo delle imprese agricole aderenti all’associazione.

Nella sede cittadina della organizzazione di categoria,sabato 28 maggio un nutrito numero di produttori e di imprenditori agricoli ha incontrato a turno ,secondo una scaletta concordata con i protagonisti,i candidati a sindaco,affinché ciascuno potesse illustrare il proprio programma soprattutto nella parte inerente il comparto di produzione agroalimentare.

In ordine sono intervenuti i candidati Rapani, Acri, Antoniotti, Caputo, Mascaro Caracciolo e Stasi.

Lo spirito costruttivo e vincente dell’Associazione era quello di permettere a ciascun candidato di esprimere con chiarezza e serenità il proprio programma di governo della Città,nel massimo rispetto ed imparzialità da parte di Coldiretti così come ha chiarito puntualmente nelle presentazioni di rito il Presidente Ranieri Filippelli.Lo scopo ,pienamente riuscito è stato quello,ha Precisato il Dr. Gino Vulcano di catalizzare l’attenzione dei candidati sul peso economico e sociale che riveste per il nostro territorio IL COMPARTO AGRICOLO e la sua ricaduta in termini di economia e sviluppo.

Il Presidente Ranieri Filippelli ha consegnato a ciascun candidato “Il Progetto Coldiretti per lo sviluppo territoriale” che non è una semplice lista della spesa bensì l’esigenza di innovazione nei sistemi produttivi territoriali che hanno nella governance comunale un importante e significativo punto di riferimento.(mercati riservati alla vendita diretta;utilizzo dei prodotti agroalimentari locali nei servizi di ristorazione collettiva e mense scolastiche;servizi di appalti ambientali per le imprese agricole;semplificazione amministrativa snellimento dei procedimenti amministrativi d’interesse per le imprese agricole; tutela del territorio e riduzione del consumo del suolo; rivitalizzazione dei centri storici; politiche sociali; rifiuti ed energie); una proposta di programma elaborato da Coldiretti con cui confrontarsi. Tutti hanno apprezzato l’iniziativa esprimendo condivisione su molti dei punti che qualcuno aveva già inserito in propri opuscoli riportanti l’intero programma politico e che sono rimasti in sede a disposizione di quanti vogliano prenderne visione.

Gli imprenditori hanno rappresentato a tutti e sette i candidati intervenuti, come in passato, tranne qualche intervento a spot o in occasione di emergenze in seguito a calamità atmosferiche, le amministrazioni comunali non hanno dato attenzione al mondo dell’agricoltura senza nessuna iniziativa organica e strutturale che accompagnasse questo comparto ad uno maggiore sviluppo rendendo più facile la vita in campagna.

Quasi ignari che, oggi più di prima ,nonostante il grave momento di recessione economica il comparto agricolo nella nostra città, rimane il più importante per flussi finanziari movimentati ed unica fonte occupazionale per tante famiglie.

A queste considerazioni tutti i candidati a sindaco,pur esprimendo soluzioni diverse, hanno dimostrato l’attenzione necessaria,facendo proprio l’impegno richiesto con determinazione dalla platea degli associati
Piena soddisfazione di tutti i partecipanti per la buona riuscita dei lavori di questa giornata, tutti i candidati a sindaco intervenuti hanno apprezzato il grande ruolo propositivo della COLDIRETTI per una migliore gestione della macchina comunale.

 

 

(fonte: rossanocalabro.it)