Intelligence, Caligiuri al Convegno della borsa e del turismo archeologico di Paestum
28 ottobre 2017 Share

Intelligence, Caligiuri al Convegno della borsa e del turismo archeologico di Paestum

image_pdfimage_print
PAESTUM (28.10.2017) – In occasione della XX edizione della Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico di Paestum si parla di intelligence. Infatti,  domenica 29 ottobre alle ore 11 presso il Museo Archeologico è previsto il convegno “La tutela del patrimonio culturale, la difesa dell’arte e il ruolo dell’intelligence” durante il quale parteciperà Mario Caligiuri, Direttore del Master in Intelligence dell’Università della Calabria.
Insieme a Caligiuri, interverranno Mounir Bouchenaki Consigliere Speciale del direttore generale Unesco, Tsao Cevoli direttore Master in Archeologia Giudiziaria e Crimini contro il Patrimonio Culturale Centro Studi Criminologici di Viterbo, Stefano De Caro direttore generale dell’Iccrom, Paolo Matthiae Archeologo e Direttore della Missione archeologica in Siria “Sapienza” Università di Roma, Rossella Muroni presidente Legambiente, Fabrizio Parrulli comandante Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale, Francesco Rutelli presidente Associazione “Incontro di Civiltà” e Giuliano Volpe presidente Consiglio Superiore per i Beni culturali e Paesaggistici. Coordinerà la tavola rotonda il giornalista del “Corriere della Sera” Paolo Conti. Caligiuri ha dichiarato che “il tema dell’intelligence viene sempre maggiormente considerato come uno strumento necessario per salvaguardare non solo la sicurezza ma anche la cultura e gli interessi nazionali”.